Trevi, presentato pacchetto misure a sostegno delle imprese

 
Chiama o scrivi in redazione


Trevi, presentato pacchetto misure a sostegno delle imprese

Si è chiuso con l’ampio consenso da parte di tutti i presenti il secondo incontro in modalità telematica del tavolo comunale di crisi Covid-19 tenutosi giovedì 30 aprile. Al confronto  hanno partecipato tutti i consiglieri comunali di Trevi, ad eccezione di Daniele Pergolari impegnato sul lavoro, gli assessori Dalila Stemperini, Sandro Mignozzetti, Paolo Pallucchi e Stefania Moccoli, Moris Fiorelli per Confartigianato, Aldo Amoni per la Confcommercio, Bruno Mancinelli Cisl, Ceccarini Ivo Cgil e Andrea Russo Uil.

Nella sua introduzione il Sindaco Bernardino Sperandio ha proposto al tavolo le misure che la Giunta ha elaborato insieme agli uffici comunali con la finalità di dare sostegno alle famiglie e alle attività produttive e commerciali del territorio e nello specifico:

-esenzione dal pagamento della Tosap per tutto il 2020 per gli esercizi commerciali in regola con i pagamenti

-esenzione dal pagamento del canone di affitto su locali comunali per i mesi di marzo, aprile e maggio 2020

-ampliamento della metratura di suolo pubblico in concessione alle attività di ristorazione che già ne hanno

-individuazione tramite avviso pubblico di ulteriori metri di suolo pubblico da concedere ad attività di ristorazione che attualmente ne sono sprovvisti

-posticipo al 30 settembre 2020 del pagamento della Tari, anziché al 30 giugno 2020 e suddivisione dell’importo in 4 rate anziché in 3 rate.

-creazione del Fondo di solidarietà “emergenza Covid-19” che oltre ad una prima dotazione di risorse comunali, potrà essere incrementato da donazioni di privati

Le parti sociali e le associazioni di categoria hanno espresso apprezzamento per le proposte illustrare da Sperandio e per la modalità di condivisione del pacchetto di misure, “in particolare commenta l’assessore alle politiche sociali Stefania Moccoli, si registra  il senso di responsabilità e lo spirito di collaborazione con cui le forze politiche di minoranza hanno accolto le misure illustrate dall’Amministrazione guidata da Sperandio e proposto a loro volta altre forme di agevolazione in merito alle quali è stato assunto  l’impegno a verificarne la fattibilità.”

“Per l’assessore al commercio Paolo Pallucchi, sarà possibile in sede di revisione delle tariffe intervenire in maniera più puntuale nel mese di giugno quando sarà più chiaro il quadro complessivo degli interventi messi in campo per favorire la ripresa economica dai diversi livelli istituzionali.”

“Abbiamo condiviso alcune idee per supportare famiglie e attività produttive e ascoltato interessanti proposte pervenute dai vari partecipanti, ha commentato soddisfatto il Sindaco Sperandio, le risorse e le capacità di risposta di un Comune purtroppo difficilmente potranno essere risolutive della grave crisi sanitaria ed economica in atto, ma l’amministrazione è fortemente impegnata a supportare per quel che può le famiglie e gli imprenditori del territorio, affiancando con questi provvedimenti comunali, gli strumenti già messi in campo dal Governo, e quelli che ci auguriamo arriveranno presto da parte della Regione Umbria.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*