Trevi omaggia il milite ignoto conferendogli la cittadinanza onoraria

Trevi, Piazza Mazzini e Piazza Garibaldi | 28 Novembre 2021, ore 10.00

 
Chiama o scrivi in redazione


Trevi omaggia il milite ignoto conferendogli la cittadinanza onoraria

Domenica 28 novembre Trevi celebra il centenario del Milite Ignoto conferendogli la cittadinanza onoraria in ricordo di tutti i militari caduti, persone cui la guerra ha tolto non solo l’identità ma anche il nome.


Fonte: Comune di Trevi


In occasione del centenario della traslazione del Milite Ignoto all’Altare della patria (Roma, 4 novembre 1921-2021), il Gruppo delle Medaglie d’Oro al Valor Militare d’Italia, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), ha avviato il progetto “Milite Ignoto, Cittadino d’Italia” per il conferimento della cittadinanza onoraria da parte di tutti i Comuni italiani, tra cui Trevi la cui Giunta comunale, su proposta dell’Assessora alle politiche istituzionali Stefania Moccoli, ha deliberato l’adesione attraverso la concessione della cittadinanza da parte del Consiglio comunale. La cerimonia presso il Monumento ai Caduti di Piazza Garibaldi prevede il Corteo con Autorità, Associazioni, Libari, cittadini che attraverserà le vie principali del Centro Storico e le piazze accompagnato dalla Fanfara Regionale Umbria “Renato Salucci” – Associazione nazionale Bersaglieri.

Trevi omaggia il milite ignoto conferendogli la cittadinanza onorariaAl suono de “Il Silenzio” eseguito dalla Tromba di Francesco Salemi della Banda Musicale “Città di Trevi” avverrà la deposizione delle corone di alloro. Seguirà il discorso del Sindaco, Bernardino Sperandio e i ricordi e le memorie della Grande Guerra a cura dei volontari della Biblioteca Comunale con l’accompagnamento musicale de “I Cantori di Cannaiola”.

Al termine il presidente del Consiglio comunale Nicola Terenzi darà lettura delle motivazioni della cittadinanza e verrà scoperta la targa in onore del Milite Ignoto come segno di riconoscenza -in occasione del centenario- nel ricordo dei caduti che hanno dato la propria vita e che la città di Trevi non vuole dimenticare.

La cerimonia si svolgerà nel rispetto delle normative vigenti anti Covid-19. I partecipanti dovranno indossare la mascherina e mantenere il distanziamento sociale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*