Trevi, arretra la pandemia, ma non la solidarietà

 
Chiama o scrivi in redazione


Trevi, arretra la pandemia, ma non la solidarietà

La pandemia sta arretrando, la solidarietà invece per fortuna va avanti e continua a produrre gesti di grande valore sociale.

Protagonisti stavolta i ragazzi del Terziere del Piano che hanno voluto donare alla Casa della Salute e alla Residenza Protetta n. 4 termo scan di alta gamma per misurare la temperatura in modo da consentire l’accesso in sicurezza del personale medico, sanitario e degli avventori delle case di riposo.

La delegazione in rappresentanza del consiglio direttivo del Terziere formata da Edoardo Valentini, Carlo Pugnali e Marco Zafrani ha consegnato i termometri al direttore sanitario della residenza Protetta di Trevi dr Carlo Antonini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*