Oratorio estivo, azione cattolica Foligno 2018, oltre 100 ragazzi, dai 5 ai 14 anni

da Azione Cattolica Foligno
Oratorio estivo, azione cattolica Foligno 2018, oltre 100 ragazzi, dai 5 ai 14 anni. 
Sono le 8,30, trafelati ed ancora in parte insonnoliti arrivano gli animatori di Azione Cattolica in piazza San Domenico a Foligno… si dedicano a sistemare e preparare per accogliere, presso i locali interni ed esterni della Parrocchia di Santa Maria Infraportas, gli oltre 100 ragazzi, dai 5 ai 14 anni, ed i loro genitori che li accompagnano ogni mattina alle 9 per partecipare all’oratorio estivo (fino alle 12,30).

Dal 18 al 28 giugno, circa 15/20 educatori, insieme all’Assistente dell’Azione Cattolica dei Ragazzi, don Paolo Aquilini, offrono l’opportunità di vivere l’esperienza dell’oratorio a tutti coloro che ne hanno voglia!

“Ma è un oratorio per tutti i bambini?” Certamente sì!

Ci sono ragazzi aderenti all’AC delle parrocchie di S.M. Infraportas e S.M. In Campis, ma anche tanti altri, non aderenti (magari simpatizzanti!) di queste due realtà parrocchiali e di altre zone limitrofe del territorio diocesano … ma non solo! Anche bambini che si trovano a Foligno per le vacanze estive e vengono “trascinati” dall’entusiasmo dei loro amici accierrini (i ragazzi dell’AC)!

Oratorio estivo, sì, e non campus! Gli educatori ci tengono a sottolineare la differenza che sembra sottile ma grande nei contenuti: l’oratorio estivo è parte di un percorso annuale. Dal mese di ottobre, ogni settimana gli educatori di Azione Cattolica vivono insieme ai ragazzi momenti educativi e formativi, non solo da un punto di vista spirituale, ma anche della persona, dove al centro ci sono i giovani stessi “Soggetti educativi” e non “Oggetti” di momenti pastorali.

Il percorso allora è inteso in un’ottica di continuità: a maggio non finisce il “catechismo”, ma l’oratorio diventa un filo rosso che lega tutto il cammino educativo dei ragazzi, dove l’estate viene vissuta come un “Tempo Eccezionale”, che addirittura prosegue con l’esperienza del camposcuola, alla fine di luglio, a Rasiglia, presso la casa diocesana.

Questo cammino lungo (in realtà infinito…!) implica, perciò, una grande preparazione e formazione, che comporta per gli educatori un impegno costante, che comincia mesi prima, perché in quest’ottica, non si tratta semplicemente di far giocare i bambini per fargli trascorrere del tempo o di tenerli occupati, perché quello che dall’esterno può sembrare un semplice gioco, diventa momento di crescita, di apprendimento, di formazione. Ogni attività è infatti studiata perché ognuno possa “tirare fuori” i propri talenti, dove il saper fare squadra, il dover rispettare le regole, l’imparare a perdere (ma anche a vincere!)  diventano valori!

In tale contesto si inseriscono i momenti di preghiera iniziali, il racconto di storie e testimonianze che gli educatori presentano ai ragazzi nella logica del vivere a pieno un tempo ordinario, che, anche nelle piccole cose, può diventare straordinario, non solo per riempire il vuoto. Se siete di passaggio a Piazza San Domenico a Foligno e volete dare una “sbirciatina” siete i benvenuti.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*