A Montefalco, il palazzo comunale si illumina di rosa per il Giro d’Italia

Per la città di Montefalco il Giro d’Italia rappresenta un avvenimento importante

A Montefalco, il palazzo comunale si illumina di rosa per il Giro d’Italia MONTEFALCO – Mancano esattamente 100 giorni alla partenza del Giro d’Italia, edizione 100, e il palazzo comunale di Montefalco si è illuminato di rosa. Insieme alle altre città italiane che ospiteranno le tappe della corsa più amata al mondo, anche Montefalco ha voluto mostrare al mondo il suo legame con la Cronometro del Sagrantino, la tappa numero dieci del Giro d’Italia in programma il 16 maggio. Ieri sera 24 gennaio è stato offerto uno spettacolo unico con il palazzo comunale che dal tramonto ha iniziato a tingersi di rosa con le immagini visibili in tutto il mondo tramite la webcam istallata nella piazza del Comune. A rendere eterno questo momento le foto scattate dal fotografo Pier Paolo Metelli che sono state utilizzate come immagini ufficiali di Montefalco dagli organizzatori del Giro.

Per la città di Montefalco il Giro d’Italia rappresenta un avvenimento importante non solo per l’impatto sul piano economico, turistico, ambientale e culturale: i 39,2 chilometri della decima tappa saranno infatti gli unici corsi in Umbria per questa edizione del centenario che coincide anche con i 25 anni della Docg Montefalco Sagrantino.

Un evento nell’evento che vede il lavoro di squadra del Comune di Montefalco e del Consorzio Tutela Vini di Montefalco. Spiega il sindaco Donatella Tesei: “Siamo ormai tutti al lavoro per realizzare nel miglior modo possibile questo importante evento per Montefalco, il territorio del Sagrantino e l’Umbria. Sono iniziati gli incontri con il Comune di Foligno, da cui partirà la Crono del Sagrantino e il Consorzio Tutela vini di Montefalco. Sono in agenda prossimi incontri con le attività commerciali e imprenditoriali nonché turistico ricettive del territorio. Sono certa che grazie all’impegno di tutti scriveremo un’altra bella pagina per la promozione del bello e buono che caratterizza questa parte importante dell’Umbria con al centro il protagonista assoluto: il Sagrantino”.

La tappa umbra del Giro d’Italia partirà da Foligno con arrivo in piazza del Comune a Montefalco. Dopo 9 chilometri i ciclisti arriveranno a Bevagna, poi al decimo inizieranno a salire per cinque chilometri dai 209 metri di Montepennino ai 386 di San Marco. Da qui sette chilometri quasi tutti in discesa verso la centrale Enel di Bastardo e poi, tra il chilometro 23 e il 24,6, i cento metri di dislivello che porteranno a Le Corone, dove sarà preso il secondo intermedio (il primo sarà a Bevagna). Arrivati a Bastardo e poi a Moscardini, i ciclisti saliranno verso i 451 metri dell’arrivo nella piazza del Comune di Montefalco.

Valerio Mancini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
29 − 20 =