I Primi d’Italia di Foligno c’è pasta per te, gusto e varietà

L’esaltazione dell’Italia e dell’italianità attraverso il prodotto più rappresentativo dello Stivale: la pasta

I Primi d’Italia di Foligno c’è pasta per te, gusto e varietà. Apre oggi, con orario 16:00-23:00, l’attesa kermesse annuale de I Primi d’Italia, a Foligno fino a domenica 02 ottobre. Sul menu tanta varietà con ricette e primi piatti per tutti i palati; Foligno, per quattro giorni capitale dei primi piatti, chiama a raccolta i buongustai d’Italia con il circuito no-stop de I Villaggi del Gusto, i punti degustazione a € 3,00 e € 8,00 del Festival, dislocati nel centro storico della città e collegati da un percorso pedonale.

Pasta, zuppe, riso, polenta, gnocchi, varianti senza glutine e condimenti, tipicità locali ma anche innovazione e interpretazioni di grandi Chef; un universo di degustazioni continuative e di cultura alimentare dove tutte le vie portano al gusto.

A I Primi d’Italia c’è pasta per te; impossibile infatti non trovare il Villaggio del Gusto in linea con il proprio palato, tra le tante golose proposte dell’edizione 2016: Villaggio I Primi di Gallano (Taverna Contrastanga), dove Chef Fabrizio Spera vi aspetta con paste artigianali e ricette tipiche rivisitate; Villaggio Tipicità Locali by Vissani (Taverna Ammannito) dove Chef Gianfranco vi incanterà con la celebrazione a tutto tondo della tradizione tipicamente umbra; Villaggio Gluten Free e Villaggio della Polenta (Taverna Pugilli), dove Chef Riccardo Massi si cimenterà in pasta e gnocchi senza glutine, tra gusto e salute e la polenta, un intramontabile piatto che rivive nel tempo.

E per i più gourmet: Villaggio del Tartufo (Taverna Morlupo), dove le sapienti mani di Chef Ezio Giacchetti incontrano il condimento principe dei piatti più raffinati; Villaggio Felicetti by Uliassi (Palazzo Pierantoni) un’eccellente collaborazione tra la cucina d’autore e la pasta secca di alta qualità e il Villaggio de Cecco (Taverna Giotti), dove lo Chef stellato Gennaro Esposito interpreta primi piatti di puro piacere.

Ma il menu de I Primi d’Italia non finisce qui: Villaggio Primi di Mare (Taverna Spada) tutti i primi a base di pesce by Chef Stefano Marconi; Villaggio degli Gnocchi fatti a mano (Taverna Croce Bianca) dove Chef Marco Faiella vi incanterà con il gusto della semplicità; Villaggio del Riso (Taverna Badia) con Chef Luciano Corradi che vi porterà alla scoperta di riso e risotti d’autore; Villaggio pasta fresca & ripiena (Taverna Cassero), le ricette di Chef Fabrizio Rivaroli protagoniste di succolenti piatti e il Villaggio Amatriciana (P.zza San Domenico), il piatto più antico e conosciuto della tradizione laziale, tra gusto e solidarietà, con parte dell’incasso devoluto in beneficenza a sostegno delle popolazioni terremotate. E per finire, fuori menu, la tradizione e la cultura dei cibi poveri ma gourmant: Street Food, tutto il gusto dell’alimentazione da strada tipica delle regioni italiane (P.zza del Grano).

L’esaltazione dell’Italia e dell’italianità attraverso il prodotto più rappresentativo dello Stivale: la pasta; un momento di convivialità, un avvicinamento del pubblico all’alta cucina, un’occasione di aggregazione e gustosi momenti da passare insieme il tutto racchiuso in una manifestazione capace di promuovere a tutto tondo la cultura del primo piatto, in tavola e non solo…

I Primi d’Italia 2016 apre i battenti con l’inedita sorpresa preparata dal Presidente Amoni per tutti i visitatori del Festival, la città ospitante di Foligno e addirittura lo staff interno della kermesse; a seguire l’inaugurazione della sezione I Primi d’Italia Junior, ore 15:00, madrina d’eccezione l’Assessore Fernanda Cecchini; alle 18:30 il Presidente Epta Confcommercio Aldo Amoni, daranno l’avvio ufficiale della XVIII° edizione con un momento inaugurale. In serata Teo Teocoli accende il palco del Festival e, per la prima volta, si srotola il tappeto rosso de I Primi d’Italia Award, con la premiazione di Mauro Masciotti per la solidarietà; Alberto Sironi regista di Montalbano; la Dott.ssa Lucilla Titta ed altri premi speciali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
17 − 4 =