Tre ladri rubavano nei supermercati di Foligno, denunciati

Le refurtive, completamente recuperate, sono state restituite ai legittimi proprietari 

 
Chiama o scrivi in redazione


Tre ladri rubavano nei supermercati di Foligno, denunciati. Le refurtive, recuperate, sono state restituite ai proprietari 

Tre ladri rubavano nei supermercati di Foligno, denunciati

 Sempre massima è l’attenzione della Compagnia Carabinieri di Foligno verso il contrasto ai reati contro il patrimonio che, seguendo le direttive imposte dal superiore Comando Provinciale di Perugia, hanno proceduto alla denuncia di tre soggetti per furto aggravato.

E’ quanto accaduto nei giorni scorsi nel supermercato “Coop Agorà” sito in via Aspromonte di Foligno e all’ “Ipersimply” di via Popoli in Trevi.

Nella cittadina folignate, un Brigadiere dell’aliquota operativa, “libero” dal servizio, ha notato un soggetto marocchino, pregiudicato per reati contro il patrimonio e reati in materia di sostanze stupefacenti, oltrepassare le casse del supermercato furtivamente. Insospettito, il militare della Compagnia di Foligno ha proceduto all’identificazione del soggetto scoprendo la presenza della refurtiva, del valore di circa cento euro, occultata sotto la giacca del malfattore. Chiamati i colleghi tramite la locale Centrale operativa, il pregiudicato marocchino è stato tradotto in caserma per ulteriori controlli.

Analogo episodio nei supermarket “Ipersimply” di Trevi dove, a seguito della segnalazione dei gestori del punto vendita, i militari dell’aliquota radiomobile hanno individuato due donne, una incensurata venticinquenne italiana e l’atra incensurata ventottenne di origine albanese, che poco prima si erano impossessate di circa cento euro in abbigliamento e generi alimentari tentando di aggirare il sistema antitaccheggio, ma il furto non è sfuggito al controllo dei gestori che, vista la situazione, hanno dato tempestivamente l’allarme.

Una volta fermati e identificati, le donne e l’uomo al termine delle formalità di rito sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Spoleto. Le refurtive, completamente recuperate, sono state restituite ai legittimi proprietari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*