Incontro tra Coop e Comune Foligno, nessun accordo raggiunto

L'incontro di ieri non si è chiuso positivamente

Incontro tra Coop e Comune Foligno, nessun accordo raggiunto

Incontro tra Coop e Comune Foligno, nessun accordo raggiunto
FOLIGNO – Incontro ieri tra Coop Centro Italia e amministrazione comunale di Foligno nel tentativo di trovare un accordo, in merito al contenzioso aperto sull’ex zuccherificio. L’incontro non si è chiuso positivamente.

Coop Centro Italia prima di alzarsi dal tavolo ha comunicato che non avendo ricevuto una proposta ricevibile procederà con la richiesta di pignoramento dei beni comunali per un valore di 4,5 milioni di euro.

Il Tar dell’Umbria lo scorso novembre si era pronunciato sul ricorso presentato da Coop Centro Italia che chiedeva il risarcimento al Comune di Foligno in merito ai lavori di urbanizzazione effettuati all’ex zuccherificio. Opere di demolizione, bonifica dell’area dai fanghi, dagli olii esausti e poi di realizzazione vera e propria delle urbanizzazioni.

Il progetto avrebbe dovuto far rinascere quel pezzo di città rimasto in stato di abbandono per decenni. Il progetto è stato bloccato. I giudici del Tribunale amministrativo regionale a fine novembre 2016 si erano espressi dando ragione a Coop che avrebbe dovuto quantificare il risarcimento e presentare il conto al Comune di Foligno entro 90 giorni dal pronunciamento del Tar stesso.

4,5 milioni i danni accusati da Coop Centro Italia. La cooperativa, nella speranza di arrivare comunque a una soluzione aveva poi accettato la richiesta del Comune che chiedeva 60 giorni di tempo per poter presentare una proposta. Ma nell’incontro di ieri l’accordo non è arrivato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
18 + 14 =