Al via “Cosa succede in città”, totem con i proverbi di Barbanera

 
Chiama o scrivi in redazione


Al via “Cosa succede in città”, totem con i proverbi di Barbanera

Proverbi, aforismi e detti curiosi compariranno su totem e paline pubblicitarie lungo le strade del centro storico di Foligno. “E’ il frutto dell’iniziativa di decoro urbano temporaneo “Cosa succede in città”, condivisa dal Comune di Foligno con la Fondazione Barbanera 1762, da un’idea della “Logheria”, progetto di poesia e grafica”, rendono noto gli assessori alla cultura, Decio Barili, e al turismo, Michela Giuliani.

“Gli spazi pubblicitari, spesso rimasti vuoti a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, sono “animati” dai proverbi di Barbanera, con l’aggiunta di un tocco ironico. “Bel tempo si spera”, “Ingredienti per fare un sogno”, “Fiore che nasce se non l’aspetti”, sono solo alcune delle frasi che saranno presenti sui nove “manifesti non pubblicitari” per le vie del centro”, è detto nella nota congiunta.

“L’iniziativa è pensata per abbellire l’ambiente cittadino e far conoscere aforismi e detti legati al territorio, con un taglio poetico e creativo. Nella saggezza semplice e metaforica dei proverbi, la Fondazione Barbanera 1762 e la Editoriale Campi hanno individuato i messaggi per il progetto “Cosa succede in città”. Da oltre due secoli e mezzo Barbanera è sinonimo di lunario e di buon vivere. Nel 2015 questo patrimonio di tradizioni, rappresentato dalla collezione degli Almanacchi Barbanera 1762-1962, è stato inserito dall’Unesco nel programma “Memory of the World” per l’importante ruolo svolto dagli almanacchi nella diffusione della cultura popolare.

L’Amministrazione comunale di Foligno intende valorizzare al meglio questa tradizione, come testimonia la recente pubblicazione on line della collezione di almanacchi e lunari, 700 volumi consultabili liberamente sul sito web http://www.barbanera1762.com. Il progetto di digitalizzazione e pubblicazione della collezione è stato curato dal Comune di Foligno, in collaborazione con la Fondazione Barbanera 1762, nell’ambito del programma Agenda Urbana”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*