A Bevagna torna la Primavera Medievale

 
Chiama o scrivi in redazione


 A Bevagna torna la Primavera Medievale. Dal 22 al 25 aprile 2022 l'edizione "Ecco la Primavera che'l cor fa rallegrare..."

A Bevagna torna la Primavera Medievale

Bentornata Primavera! Finalmente a Bevagna torna l’atmosfera festosa, tornano le antiche melodie nelle strade, tornano i sapori ed i profumi di spezie. La complessa macchina del Mercato delle Gaite è ripartita nelle sue forme abituali. E come sempre si parte dalla Primavera, una “vetrina” del Mercato delle Gaite, un’anticipazione e soprattutto un momento di approfondimento delle tematiche che i rievocatori di Bevagna dovranno poi affrontare nell’organizzazione della grande kermesse di giugno.


Fonte Ufficio Stampa
Associazione Mercato delle Gaite


Dal 22 al 25 aprile a Bevagna torneranno i mercanti con le loro mercanzie, saranno di nuovo attive e a pieno ritmo le botteghe dei Mestieri e le Taverne delle quattro Gaite con i sapori di antiche e prelibate ricette, mentre la grande piazza si farà cornice dell’accampamento medievale della White Company, una delle più famose compagnie di ventura del XIV secolo. Venticinque figuranti, le loro tende, le armi, l’addestramento e i duelli,  ma anche il vivere quotidiano, il lavoro, il cibo, il riposo.

Numerosi  gli incontri previsti con la presenza di esperti, ricercatori, associazioni e istituti storici e culturali che approfondiranno e dibatterranno intorno a tematiche di carattere storico, alla  rievocazione, alla letteratura, alle antiche rotte che nel medioevo attraversavano i continenti. Saranno ospiti della Primavera: Enrico Giustacchini, Amedeo Feniello, Franco Franceschi, Claudio Lagomarsini, Carlo Mascilli Migliorini, Valeria Montaldi, Massimo Montanari, Francesco Mori, Carla M. Russo, Alessandro Vanoli.

Con la notte tornerannno ad animare le piazze gli immancabili e apprezzatissimi spettacoli di giulleria e musica con i  Folet d’la Marga, gli Errabundi, i MusiCanti Potestatis.

Per informazioni

stampamercatodellegaite@gmail.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*