Presentato Laboratorio Montefalco, il progetto di Maggioli Cultura📸FOTO

 
Chiama o scrivi in redazione


Presentato Laboratorio Montefalco, il progetto di Maggioli Cultura📸FOTO

Il progetto di Maggioli Cultura, gestore del Complesso Museale di San Francesco di Montefalco, pone il museo al centro, come eredità culturale condivisa da valorizzare in stretta relazione con il territorio di Montefalco e le sue peculiarità.
“Laboratorio Montefalco” parte da una visione olistica dei beni culturali, per realizzare un nuovo modello di gestione in grado di garantire una sostenibilità sociale, economica e ambientale.

Riportare il museo al centro, con una visione unica del patrimonio culturale e del territorio come risorsa strategica. È questa la filosofia del progetto “Laboratorio Montefalco”, presentato sabato 11 settembre al Complesso Museale di San Francesco di Montefalco da Maggioli Cultura.
In concerto con la propria mission di valorizzazione del territorio attraverso un’accezione ampia del termine “cultura”, Maggioli Cultura si sta occupando della gestione a livello di accoglienza e produzione culturale del Complesso Museale di San Francesco di Montefalco, uno dei più importanti del Sistema Museale dell’Umbria. Un patrimonio straordinario di arte e paesaggio che si fa laboratorio di idee e di prodotti rivolti ad ogni tipologia di pubblico, per un’esperienza personalizzata e memorabile.

“Laboratorio Montefalco” è la sintesi del modello innovativo di gestione e valorizzazione proposto da Maggioli Cultura, business unit del Gruppo Maggioli dedicata a Cultura e Turismo. Parte dal concetto di “museo” come luogo non più solo da visitare, ma vero centro di produzione, in una sintesi tra eredità culturale condivisa e visione industriale. Un modello organizzativo di governance in grado di garantire una sostenibilità sociale, economica e ambientale, uscendo dallo schema classico committente/gestore.

Hanno preso parte all’evento la presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, il sindaco di Montefalco Luigi Titta, Mauro Villa e Gianluca Bellucci di Maggioli Cultura, Michelangelo Augusto Spadoni di Archimede Arte, curatore del restyling del sito web e del virtual tour museale, la giornalista Sara Stangoni, autrice della guida breve di Montefalco. Daniela Settimi, vice Sindaco e Assessore alla Cultura di Montefalco, ha coordinato gli interventi. La serata si è conclusa con un brindisi a cura della Strada del Sagrantino.

LABORATORIO MONTEFALCO

Sono due gli aspetti principali del progetto dedicato al Complesso Museale di San Francesco a Montefalco.

1. Accoglienza: l’ingresso del museo è immaginato come un prolungamento dello spazio pubblico, aperto e gratuito, allestito come un salotto nel quale sostare. È attrezzato per l’accoglienza turistica e per i servizi ai residenti: area Wi-Fi; azioni di comunicazione e download App pubbliche; materiale informativo e promozionale del museo e del territorio; mappa gratuita della città con i principali attrattori culturali, turistici ed enogastronomici.

2. Destination management e marketing: la gestione e la produzione di contenuti e strumenti promozionali supporta il visitatore nella scoperta autentica ed emozionale del museo e del territorio di riferimento: prodotti editoriali, web strategy, campagne promozionali, azioni di branding e di co-marketing con i produttori locali, attività di direct marketing verso cluster di utenti e verso i principali stakeholder del territorio.

LEGGI ANCHE – Tutto pronto per “Enologica Montefalco – Abbinamenti”: il via 17 il settembre 📸📸📸

In particolare sono stati realizzati:
– restyling grafico e funzionale del sito web del museo con approfondimenti, informazioni e aggiornamento costante;
– sistema di e-commerce per l’acquisto dei biglietti per la visita al museo e di prodotti culturali;
– virtual tour coinvolgente, per immergersi nel Complesso Museale di San Francesco;
– guida breve di Montefalco, una narrazione suggestiva che parte dal museo per raccontare l’unicità del territorio: contenuti storico-artistici del museo, dei principali luoghi della città e della cultura vitivinicola, immagini emozionali e contenuti multimediali;
– nuovo bookshop con pubblicazioni, oggetti di merchandising dedicato e presentazione di prodotti del territorio;
– visual design con produzione di apparato fotografico realizzato dal fotografo Giovanni Tarpani e dedicato al museo, alla città e al territorio di Montefalco per una comunicazione innovativa e attraente;
– produzione contenuti e attività di promozione, valorizzazione del museo e del territorio, anche in collaborazione con i produttori locali;
– progetto museografico “cantine francescane” di prossima realizzazione.

www.museomontefalco.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*