Novilunio, a Montefalco lo spettacolo che racconta la morte del Grifonetto

Novilunio, a Montefalco lo spettacolo che racconta la morte del Grifonetto

“Novilunio” è uno spettacolo di danza contemporanea che verrà presentato in anteprima nazionale l’8 gennaio alle ore 17:30 presso il Museo San Francesco di Montefalco in collaborazione con Maggioli Cultura. La performance racconta, in chiave contemporanea, attraverso la danza, la tragica storia della morte del rampollo di casa Baglioni, Grifonetto.

Belli e terribili, stirpe di guerrieri tra le più nobili d’Italia, per ricordare la memoria di Grifonetto venne commissionata a Raffaello dalla madre Atalanta la celeberrima Pala Baglioni, raffigurante una tra le più belle deposizioni, oggi conservata alla Galleria Borghese di Roma. Da questa vicenda la compagnia di danza Freefall ha tratto ispirazione interpretando i giochi di potere, i complotti e la morte violenta che tutt’oggi macchia i comportamenti umani. La performance tende a evidenziare come la condotta delle figure femminili possa essere determinante nelle azioni delle persone.

Il tema dello spettacolo si inserisce nel quadro della attenzione che il secolo del ‘500 assumerà nel prossimo anno quando si celebreranno i cinquecento anni dalla morte del Perugino, evento che riporterà alla luce un periodo particolarmente importante per la storia di Perugia e della intera regione. Con questa produzione Freefall Dance Company intende dare luce in chiave contemporanea ad un fatto le cui implicazioni etiche e storiche hanno condizionato la vicenda di Perugia nel corso dei secoli.

“Novilunio” dopo Montefalco sarà replicata in numerosi luoghi d’arte e musei della regione in virtù del progetto finanziato dal Bando per il sostegno di progetti nel settore dello spettacolo dal vivo POR – FESR 2014-2020 Asse 3 – Azione 3.2.1 Piano sviluppo e coesione FSC (D.L. n.34/2019) – Bando per il sostegno di progetti nel settore dello spettacolo dal vivo.

Gli spettacoli vedono la collaborazione di ben 10 Comuni umbriMontefalco, Castiglione del lago il 5 febbraio, Perugia 26 febbraio e 30 luglio, Città della Pieve 12 marzo, Spoleto 23 aprile, Panicale 5 maggio, Gualdo Tadino 28 maggio, Sellano 4 giugno, Spello 24 giugno, Trevi 25 giugno.

La Compagnia Freefall ha al suo attivo numerose produzioni che hanno suscitato l’attenzione del pubblico specializzato fino ad arrivare su uno speciale messo in onda su SKY Arte. Freefall ha la sua residenza artistica presso il centro di produzione Umbria Ballet a Bastia Umbra, un luogo con una spiccata vocazione alla valorizzazione del patrimonio artistico e professionale dell’Umbria.

Lo spettacolo che andrà in scena a Montefalco è curato da Sara Marinelli e vede al violoncello il Maestro Andrea Rellini, che ha appositamente composto le musiche di scena per la performance. I danzatori professionisti, tutti umbri, sono Eleonora Cantarini e Michele Umberto Fuso, già protagonisti di altre produzioni della Compagnia, hanno sempre riscosso un consenso per l’alto livello di partecipazione emotiva ai temi toccati dagli spettacoli messi in scena, accanto a loro la new entry Alessio Venditti, danzatore di danze urbane.

A corollario delle 11 iniziative di Freefall Dance il Gran Tour Perugia snc organizzerà delle visite guidate nei luoghi di interesse culturale destinati ad essere location di eccezione per lo spettacolo dal vivo in ragione della particolare natura storica dello spettacolo.

Le foto usate per il manifesto sono state realizzate presso il Minimetrò di Perugia. La comunicazione dell’intero progetto è curata da Combinatoria Creativa di Perugia.

Per info e prenotazioni 0742 379598. Mail: museomontefalco@gmail.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*