Notti D’Autore volge al termine con il concerto degli Ethnet Ensemble

Dopo il concerto del 13 agosto dei Medusa Party Band

Incontro L’età da inventare mons. Vincenzo Paglia venerdì Palazzo Trinci

Notti D’Autore al termine con il concerto degli Ethnet Ensemble

Alla corte di palazzo Trinci, sabato sera prossimo, la kermesse musicale Notti D’Autore volge al termine con il concerto degli Ethnet Ensemble. Dopo il concerto del 13 agosto dei Medusa Party Band, gruppo con un repertorio pop dance dagli anni ’60 fino ad oggi, le previsioni meteo non hanno permesso il 14 e 15 agosto la taranta degli Arakne Mediterranea e agli Anxia Lytics (gruppo musicale che si è qualificato al secondo posto al talent The Band in onda su Rai Uno e condotto da Carlo Conti) di esibirsi tanto da annullare e rinviare a data da destinarsi entrambi gli spettacoli.

Sabato 20 agosto, dalle ore 21:30, nella prestigiosa cornice della corte di palazzo Trinci è la volta del nono evento in programma con il concerto del gruppo folignate Ethnet Ensemble con Manolo Rivaroli (voce, percussioni, dulcimer, sansula); Gabriele Russo (violino, nickelharpa, voce); Francesco D’Oronzo (chitarra, live electronics, voce); Luca Marzetti (contrabbasso, sitar, voce) e le due ospiti Stefania Romagnoli, Elisabetta Brodoloni (voce).

Ethnet, che già dal nome evoca sia musica etnica che una combinazione di stampo jazzistico, è un ensemble acustico, elettrico ed elettronico dove si fondono tre visioni differenti del “fare musica”, del viverla e soprattutto del riceverla. Si mescolano, quindi, melodie e suggestioni ispirate o prese in prestito da diverse tradizioni etniche con l’improvvisazione e l’apertura mentale del rock e del jazz, dove le regole formali si sciolgono di fronte all’emotività trascinante delle tradizioni popolari. Il tutto si unisce con la capacità di utilizzare dinamiche, timbri, armonie, colori e suoni d’insieme tipici della musica classica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*