Mostra Ivan Theimer prorogata fino a domenica 27 marzo

Mostra Ivan Theimer prorogata fino a domenica 27 marzo

Mostra Ivan Theimer prorogata fino a domenica 27 marzo

C’è tempo fino a domenica 27 marzo per visitare la mostra “Ivan Theimer. Sacro e mito”  nelle tre sedi espositive: Abbazia di Sassovivo, Museo della Città di Palazzo Trinci e Museo Capitolare Diocesano.


Fonte Ufficio Stampa
Comune di Foligno


E’ stata infatti prorogata la mostra, curata di Italo Tomassoni, promossa dall’Associazione Amici dell’Abbazia con il patrocinio e la compartecipazione di Regione Umbria, Comune di Foligno, Diocesi di Foligno ed il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno, catalogo Fabrizio Fabbri Editore.

La mostra propone un’accurata selezione di bronzi, dipinti e opere su carta sull’iconografia di Ivan Theimer, uno dei più noti e esponenti dell’arte contemporanea la cui vicenda artistica internazionale è indissolubilmente legata anche all’Italia, e in particolare alla città di Foligno, per il cui centro storico l’artista ha infatti creato le celebri sculture monumentali “Ricordo del dolore umano” e “Ercole”, collocate rispettivamente in Piazza Don Minzoni e in Piazza Giuseppe Piermarini.

Nel Museo della Città di Palazzo Trinci sono esposti grandi bozzetti scolpiti in bronzo, argento, cristallo di rocca e pietre preziose relativi a vari interventi monumentali di Theimer in spazi urbani e in luoghi di culto, accompagnati da esclusivi disegni preparatori e carnet di viaggi.

All’Abbazia di Sassovivo sono invece visibili imponenti sculture ispirate al tema del sacro, mentre il Museo Capitolare Diocesano ospita una serie di dipinti raramente visibili, o mai esposti prima, affiancati da alcune sculture, che esprimono la forte tensione dell’artista verso il trascendente. All’interno della cripta romanica della cattedrale di San Feliciano, parte del percorso espositivo del Museo Diocesano recentemente riaperto al pubblico, si possono inoltre ammirare i bozzetti in bronzo e cristallo di rocca della fontana monumentale   “Ricordo del dolore umano”, per la cui forma a clessidra Theimer si è ispirato fonte battesimale alto medievale conservato nel battistero della cattedrale di San Feliciano.

Per approfondire ulteriormente la conoscenza dell’artista, tra il 26 febbraio e il 27 marzo sono previste anche nuove iniziative collaterali curate dall’Associazione Amici dell’Abbazia di Sassovivo, che includeranno esclusive visite guidate alle sculture monumentali di Ivan Theimer, due incontri tematici sulle opere in esposizione, la proiezione di un film e la presentazione di una performance teatrale.

Informazioni e contatti: abbaziadisassovivo@libero.it  Tel.349 5058843;

museotrinci@comunedifoligno.it;  Tel.  0742/330584/585  museodiocesano@diocesidifoligno.it  Tel. 0742/351209

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*