Exhibition Conference tra arte e scienza a Rasiglia, la Piccola Venezia

ideata nel 2019 e curata dall’Arch. Maurizio Tonti e dal Dott. Claudio Santelli

Exhibition Conference tra arte e scienza a Rasiglia, la Piccola Venezia

Exhibition Conference – Rasiglia ospiterà, domenica 24 luglio, la terza edizione dell’Exhibition Conference interdisciplinare tra arte e scienza, ideata nel 2019 e curata dall’Arch. Maurizio Tonti e dal Dottor Claudio Santelli.

L’evento avrà luogo presso l’Ex Lanificio Accorimboni – Sala Dino Tonti. Nel cuore del Borgo umbro, affacciato su uno specchio d’acqua cristallino, l’opificio è incastonato nel contesto naturalistico circostante: uno spazio intriso di storia ed arte e al tempo stesso fucina di idee e progetti innovativi.

Il presupposto che ha dato origine alla Conference è stata la creazione e la disseminazione delle sculture partecipate progettate dall’Arch. Tonti nella stessa Rasiglia e a Spoleto: una mostra a cielo aperto, nata dalla volontà di coinvolgere cittadini e visitatori nella realizzazione di tali sculture, attraverso l’assemblaggio di singole parti che, una volta unite, vanno a creare un’opera unica e originale e la cui forma, pur essendo sempre diversa, si basa su algoritmi matematici codificati dalle geometrie presenti in natura.

Da qui, nel 2019, l’incontro con il dott. Claudio Santelli medico con un grande interesse per l’arte, il quale iscrittosi per passione al biennio specialistico in scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Urbino, aveva al tempo strutturato la sua tesi di laurea proprio analizzando questo fenomeno.

Novità di quest’anno sarà la presentazione di un progetto artistico unico nel suo genere: “Sculture Partecipate: grandi artisti a servizio della collettività”.

Sarà lo stesso Maurizio Tonti ad illustrare lo svolgimento di tale rassegna artistica, che vedrà la sua prima tappa entro la fine dell’estate con l’installazione a Rasiglia dell’opera da lui disegnata, per poi proseguire nel corso dell’anno con il compimento di una serie di sculture partecipate il cui concept e disegno saranno firmati da artisti di fama internazionale. Le opere verranno realizzate attraverso l’assemblaggio di molteplici tasselli forgiati materialmente da Maurizio Tonti. Ogni scultura sarà poi il fulcro di un’esposizione temporanea allestita in una città italiana, al termine della quale si terrà un’asta il cui ricavato sarà devoluto in beneficienza a supporto di realtà di utilità sociale, verificate e scelte insieme agli artisti.

Lo scopo è quello, attraverso i tasselli che compongono le opere, di unire idealmente tutti coloro che vi hanno aderito, persone provenienti da varie regioni italiane, accomunate dal desiderio di impiegare l’arte quale strumento di appartenenza, condivisione e cooperazione.

Il focus di questa nuova Exhibition Conference dal titolo “Arte e informazione elettromagnetica della luce inviata ai cromofori della cellula” è connettere l’arte alle nuove scoperte scientifiche emerse sui tali raggruppamenti atomici (i cromofori sono i “sensori” cellulari della luce) situati all’interno di strutture proteiche, capaci di assorbire la luce e generare delle dinamiche strutturali nelle proteine che li circondano con conseguente modulazione dell’attività biologica cellulare. Un’applicazione di questa funzione in campo medico è la Fotobiomodulazione (PBM), che utilizza segnali luminosi, con frequenze nel vicino infrarosso (NIR), per stimolare le cellule staminali ed aumentare l’energia nelle cellule mature.

Nuovi studi sono in corso per valutare le possibili applicazioni della PBM nella medicina rigenerativa e antinvecchiamento e per osservare quali effetti epigenetici (ossia modificazioni ereditabili che portano a variazioni dell’espressione genica senza però alterare la sequenza del DNA) possono dare i segnali biofisici emanati tramite specifiche installazioni artistiche, a livello biologico.

Applicando queste conoscenze nell’arte del futuro, che sta diventando sempre più un’esperienza immersiva per il fruitore, si potranno creare delle installazioni dove, utilizzando specifiche frequenze luminose, si farà percepire al visitatore un profondo e piacevole benessere biologico oltre che sensoriale.

L’edizione 2022 dell’Exhibition Conference di Rasiglia è onorata di aver ricevuto tre prestigiosi patrocini da parte dell’Academia Georgica Treiensis, dell’Academy Liszt Music Art (ALMA) e dello Studio d’Ingegneria Rogante.

PROGRAMMA

PRESENTAZIONE

  • Arch. MAURIZIO TONTI
    “Sculture Partecipate: grandi artisti a servizio della collettività” 

MODERATRICE

  • Dr.ssa SIMONA PIRRI

SPEAKERS

  • Arch. GIOVANNI TONTI
    Riflessi di luce per l’idea di un progetto
  • Arch. PATRIZIA TRIVISONNO
    “La forma della luce” -il dialogo con l’architettura e l’archeologia industriale 
  • Prof. ALBERTO D’ATANASIO
    Effimera ed Eterna Luce divina, Luce dello Spirito, Luce dell’Astro, Luce che evidenzia l’ombra –immagini e immaginazioni
  • Dott. CLAUDIO SANTELLI
    Arte e informazione elettromagnetica della luce inviata ai cromofori della cellula 
  • MASSIMO ROGANTE
    Neutroni per la musica
  • FRANCO RUSTICHELLI
    Lo stimolante sodalizio con Gino De Dominicis (Dalla sfida alle leggi fisiche al paradosso dell’immortalità)

APPROFONDIMENTO:

Nelle precedenti due edizioni i temi trattati sono stati “Arte e connettoma” (2019), dove si è evidenziato come la sinergia tra arte, riqualificazione ambientale e uomo può incidere sul benessere psico-fisico, riconfigurando la formazione plastica delle mappe cerebrali del connettoma ed “Arte, microtubuli del citoscheletro ed informazione epigenetica” (2021). Il tema del citoscheletro, che è l’impalcatura strutturale dinamica della cellula ed è costituito da diversi tipi di proteine fibrose è stato, infatti, oggetto anche di una relazione presentata dal Dott. Claudio Santelli nel mese di Settembre dello scorso anno alla 10° Conferenza Internazionale MTSM 2021 presso la Faculty of Electrical Engineering, Mechanical Engineering and Naval Architecture dell’Università di Spalato in Croazia come studio comparativo tra nano strutture biologiche e strutture nanotecnologiche e con pubblicazione indicizzata nella banca dati Scopus (Elsevier) dal titolo “Cell cytoskeleton structure and conduction of environmental biophysical signals through microtubules and microfilaments”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*