Terre del Sagrantino, il 26 marzo taglio del nastro

Terre del Sagrantino, il 26 marzo taglio del nastro
La XVI edizione della Mostra delle eccellenze e dei prodotti agroalimentari di qualità e dell’artigianato umbro.

Sarà inaugurata sabato 26 marzo alle 11.30 la XVI edizione della rassegna “Terre del Sagrantino”, con il sindaco Donatella Tesei che taglierà il nastro del Salone espositivo delle eccellenze e dei prodotti agroalimentari di qualità e dell’artigianato umbro al chiostro di Sant’Agostino.

In contemporanea al teatro San Filippo Neri ci sarà la presentazione regionale della guida “Vini Buoni d’Italia”, l’unica guida dedicata ai vitigni autoctoni, che ha scelto Montefalco per la presentazione regionale delle aziende premiate nella Guida 2015.

Si prosegue nel pomeriggio alle 17.30 con una degustazione guidata di abbinamento cibo-vino a cura dell’Associazione Strada del Sagrantino   nella sede in piazza del Comune (Info e prenotazioni: 0742 378490 – info@stradadelsagrantino.it).

Il pomeriggio di  Pasqua sarà dedicato all’arte: alle 15.30 nel Museo di San Francesco si svolgerà la visita guidata “Dietro l’opera” per scoprire i segreti di un capolavoro del Rinascimento, “La Madonna della Cintola” di Benozzo Gozzoli. L’ analisi della Pala nei suoi principali aspetti sarà seguita da un approfondimento sulla tecnica di realizzazione, i materiali usati e l’intervento di restauro che l’ha riportata al suo originario splendore. Evento a cura di Sistema Museo, prenotazione consigliata (telefono: 0742 379598 –www.museodimontefalco.it).

Lunedì di Pasquetta si inizia alle 10 con la  “Passeggiata dei sapori”: visita guidata con degustazione in due cantine del territorio accompagnati in un percorso alla scoperta del paesaggio, dei profumi, dell’arte e dei sapori nei luoghi di produzione del Sagrantino (servizio autobus incluso). Evento a cura dell’associazione  La Strada del Sagrantino.  Alle 11 dal Museo di San Francesco parte  Montefalco Trek, un itinerario pedonale con visita guidata per scoprire luoghi, mestieri e sapori del passato, tra strade medievali “nascoste”, palazzi storici, chiese, chiostri e cortili, per ammirare tesori d’arte e panorami unici della città di Montefalco. Evento a cura di Sistema Museo.

Alle 11.30 nello splendido scenario della Piazza del Comune si potrà gustare “La Colazione di Pasqua”,  a cura dell’Ente Fuga del Bove, la tipica pizza Pasquale con i salumi, il tutto accompagnato  dai vini di Montefalco organizzato dal Gruppo storico Città di Montefalco.   Dalle 12 alle 19 al Chiostro Sant’Agostino ci sarà l’apertura del Banco degustazione dei vini di Montefalco a cura del Consorzio Tutela Vini Montefalco.

Alle 15 in piazza del Comune si potrà assistere alla gara della Ciuccetta,  un’originalissima tradizione locale. La competizione, aperta a chiunque sia desideroso di “Ciuccettare” consiste nello sbattere l’uno contro l’altro i pizzetti di uova di Gallina. Il vincitore sarà colui che rimarrà con l’uovo intatto. L’evento è a cura del Gruppo storico Città di Montefalco

Si prosegue alle 17.30 al Museo di San Francesco con il Concerto di Pasqua  della “Rossini Flute Ensemble”, inserito nel progetto artistico culturale “Omaggio all’Umbria”.

Per quanto riguarda le mostre e le esposizioni, fino al 30 aprile rimarrà aperta la mostra “Benozzo Gozzoli. La Madonna della Cintola” al Museo di San Francesco, e fino al 26 giugno si potrà ammirare la mostra itinerante di  “Sestilio Burattini: Il linguaggio del Vento”.  Dal 26 al 28 marzo nel chiostro di Sant’Agostino, sarà allestita la mostra fotografica del Gruppo Storico Città di Montefalco per “Rivivere il passato per scrivere il futuro”.

Terre del Sagrantino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*