La Merenda Creativa dedicata ai più piccoli, soprattutto bambine e ragazze

 
Chiama o scrivi in redazione


La Merenda Creativa dedicata ai più piccoli, soprattutto bambine e ragazze

La Merenda Creativa dedicata ai più piccoli, soprattutto bambine e ragazze

Dopo l’Aperitivo Creativo –  a “colpi” di macramè e bollicine – ecco che al bar Sonno di Foligno arriva la Merenda Creativa dedicata ai più piccoli, soprattutto bambine e ragazze, che vuole far conoscere l’arte del ricamo (gustando leccornie dolci e salate rigorosamente fatte in casa) e con l’obiettivo di creare, a fine lezioni, una borsa ricamata su un disegno in ricordo del grande Gigino in occasione dei cento anni della sua nascita.

© Protetto da Copyright DMCA

E’ sempre Nadia Ferrieri della scuola di ricamo di Valtopina che provvederà a trasmettere la sua “arte” a bambine e ragazze, iniziando dai punti base: punto filza, punto catenella, punto erba e punto indietro.

“L’idea – racconta – mi è stata lanciata da alcune mamme che, sapendo della mia passione, mi hanno chiesto se fosse stato possibile insegnare i punti base del ricamo alle loro figlie che, come tanti giovani, difettano in manualità. Ho subito chiesto a Serenella Sonno, del bar omonimo e ‘compagna di avventure’’, cosa ne pensasse e, avuta risposta affermativa, ho accettato. Poi ho avuto l’idea di utilizzare per il ricamo i disegni che l’indimenticabile Gigino aveva realizzato per i bambini ricoverati in ospedale. Naturalmente ho chiesto il permesso sia al nipote Guido che al figlio Giovanni. E quindi si parte con questa nuova iniziativa”.

Così ecco che da lunedì 2 marzo al Bar Sonno tutte le bambine/ragazze che vorranno iscriversi cominceranno le lezioni di ricamo iniziando dai punti base su uno dei tantissimi disegni realizzati da quello che è stato, se vogliamo,  il primo Patch Adams  anticipando così l’attività dei cosiddetti “nasi rossi”: Gigino, infatti,  per oltre 30 anni  ha donato serenità ai bambini, e non solo, realizzando ogni giorno centinaia di disegni replicandoli con la carta carbone. Naturalmente Nadia Ferrieri durante le lezioni farà conoscere “Nonno Gigino” alle “allieve” raccontando la sua importante opera.

Dopo il successo dell’aperitivo creativo, quindi, questa nuova iniziativa che parte dal bar Sonno per poi, chissà espandersi in altre realtà. “Il mio locale – dice la titolare del bar Serenella – è sempre aperto a queste iniziative e per me è un piacere dare seguito a queste innovazioni”. L’appuntamento è quindi per lunedì 2 marzo dalle ore 15 alle 17 al Bar Sonno in via Guglielmo Ferrero 75 a Foligno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*