La Comedia di Foligno presentata a Roma

La Comedia di Foligno presentata a Roma

La Comedia di Foligno presentata a Roma

E’ stato presentato a Roma, nella sede della Società Dante Alighieri, il film “1472-2022. La Comedia di Foligno”, basato sulla rievocazione della prima stampa della Divina Commedia.

La sala rinascimentale del palazzo Firenze era gremita di pubblico per la presentazione nazionale del film che è stato realizzato da Lamberto Lambertini in occasione dei 550 anni dalla stampa.

Sono intervenuti gli assessori alla cultura, Decio Barili, e al turismo, Michela Giuliani, i rappresentanti della Società Dante Alighieri – che ha prodotto il film insieme al Comune di Foligno – Francesco Rutelli, in veste di Presidente ANICA (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Digitali), Filippo La Rosa, consigliere d’ambasciata della direzione generale per la diplomazia pubblica e culturale del Ministero degli affari esteri.

Dopo la proiezione del film si è tenuta l’esibizione pianistica dei compositori della colonna sonora: Vittorio e Michelangelo Nocenzi, del Banco del Mutuo Soccorso.

“Foligno è stata davvero protagonista della serata – ha detto l’assessore Giuliani – il pubblico ha avuto modo di conoscerla non solo attraverso le immagini del film, che è stato girato per la maggior parte nel centro storico e nei palazzi di Foligno, ma anche attraverso il video promozionale della città e numerose foto che sono state esposte in sala”.

Molto soddisfatto della collaborazione con la Società Dante Alighieri l’assessore Barili: “Le numerose iniziative che stiamo promuovendo insieme a questa prestigiosa istituzione ci permettono di accreditare sempre di più Foligno quale città dantesca, valorizzando il ruolo culturale della città a livello nazionale e internazionale. Dopo questa presentazione romana, il film sarà proiettato nelle sedi numerose sedi della Società Dante Alighieri diffuse in tutto il mondo, permettendo di dare a Foligno e al suo ruolo nella storia dellla stampa una grande visibilità”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*