“Foligno in Fiore”, scadenza 30 aprile per partecipare

Foligno in Fiore”, scadenza 30 aprile per partecipare

“Foligno in Fiore”, scadenza 30 aprile per partecipare. Scadrà il prossimo 30 aprile il termine per partecipare alla quinta edizione del concorso, promosso dal Comune di Foligno in collaborazione con la Pro Foligno, la Fondazione Barbanera 1762, l’Associazione Vivere il Centro Storico di Foligno. L’iniziativa si rivolge a tutti coloro che, amanti del giardinaggio, vorranno sfidarsi per valorizzare gli aspetti ambientali e turistici di Foligno. Ci sarà tempo per due mesi – maggio e giugno – per allestire angoli, balconi, chiostri. In questa edizione saranno coinvolti anche gli istituti scolastici.

LEGGI ANCHE: Candidature lista elettorale FolignoStelleNelcuore modalità

Diverse sono le categorie di concorso: terrazze, balconi, finestre; giardini; cortili e chiostri interni; attività commerciali/imprenditoriali; edifici scolastici ‘dentro e fuori le mura’. Le domande di partecipazione (il modello si può scaricare dal sito del Comune di Foligno www.comune.pg.foligno.it) potranno essere inviate allo Sportello Unico Integrato (l’ex Ufficio relazioni con il pubblico, in piazza della Repubblica) o inviate tramite posta certificata (pec) all’indirizzo comune.foligno@postacert.umbria.it. I primi tre classificati di ciascuna categoria riceveranno premi in denaro.

Nel presentare l’iniziativa, Rita Barbetti, vicesindaco, ha posto l’accento sul fatto che “è importante diffondere la cultura del verde e della bellezza ornamentale cercando di coinvolgere sempre di più privati e associazioni”. Pia Fanciulli (Fondazione Barbanera 1762) ha ricordato come “l’immagine di una città fiorita rappresenta un biglietto da visita per la città”. Olga Pinca, funzionario del Comune, ha sottolineato la recente partecipazione di diverse scuole al concorso mentre Isella Remoli (Pro Foligno) ha evidenziato come “sia necessario anticipare al mese di maggio i sopralluoghi della giuria”. La premiazione del concorso è prevista per il 30 giugno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*