Cinema, nati 2 volte, al via le riprese il 23 luglio, Foligno location perfetta

Film Nati2Volte, sabato 21 si cercano le comparse a Foligno

Cinema, nati 2 volte, al via le riprese il 23 luglio, Foligno location perfetta Si è tenuta oggi, presso l’aula consiliare del Municipio di Foligno, alle ore 11la conferenza stampa di presentazione del film “Nati 2 volte”, prodotto da TimeS.r.l., il cui primo ciak si terrà il prossimo 23 luglio nella città umbra.  Sono intervenuti i protagonisti Fabio TroianoEuridice Axen e Marco Palvetti, il produttore Gianluca Vania Pirazzoli e il regista Pierluigi Di Lallo. Presenti anche numerose cariche istituzionali a cominciare dal Vice Presidente e Assessore della Regione Umbria, Fabio Paparelli, il Presidente della Confcommercio di Foligno, Aldo Amoni, Il Sindaco, Nando Mismetti, il presidente Gal valle umbra e sibillini,Gianpiero Fusano, il Presidente Fondazione Cassa Risparmio di Foligno, Gaudenzio Bartolini.il titolare delle Concessionarie Mercedes del Centro Italia, Silvio Pascolini e il Presidente e vice presidente dell’Associazione “Progetto Territorio”, Fabio TulliSonia Giacometti e Stefano Galli che hanno fatto da collante tra il progetto cinematografico e la città.

Il film tratta la necessità di aprire un dibattito serio sulle difficoltà inerenti alla scelta, all’appartenenza e al cambio di genere. Il titolo è ispirato, infatti, a questo tipo di rinascita.

“Abbiamo voluto trattare – spiega il produttore Gianluca Vania Pirazzoli –una tematica di grande attualità che racconteremo con tutta la sua naturalezza. Vogliamo consegnarla al pubblico usando la sensibilità e l’ironia, con il tocco leggero della commedia. Quando è possibile sorridere di un tema – conclude – significa che fa ormai parte di tutti noi”.

“Le riprese avranno inizio il 23 luglio –annuncia il regista, Pierlugi di Lallo – e racconteremo la storia vera di Maurizio, interpretato da Fabio Troiano. E’ protagonista anche Euridice Axen, fresca di meravigliosi risultati professionali come il Nastro d’Argento per il l’ultimo film di Paolo Sorrentino. Sono davvero felice anche di poter dirigere in questo progetto Marco Palvetti, un attore che ha dato prova di grande talento. Ma voglio ricordare che la Fotografia avrà la direzione di Claudio Zamarion, i costumi Electra Del Gaudio, il trucco di Vittorio Sodano e le musiche del  Maestro Pinuccio Pirazzoli, che sono fra le più grandi maestranze del nostro Cinema. Ringrazio il territorio e le Istituzioni che – conclude – ci hanno dato il loro pieno sostegno. Con Entusiasmo affronterò la possibilità di trattarne le tematiche di questo film che sento con grande responsabilità”.

“Questo progetto cinematografico – spiega il Sindaco di Foligno, Nando Mismetti – è una grande occasione per la città, è il coronamento della ricostruzione” ed è entusiasta il Presidente della Confcommercio di Foligno Aldo Amoni: “Il fatto che la produzione, la Time, abbia accettato di avvalersi delle aziende e delle professionalità del territorio, rappresenta per noi il coronamento di un lavoro e di un sostegno dato nell’interesse dello sviluppo e della crescita delle imprese locali”. Fabio Tulli, presidente dell’Associazione “Progetto Territorio” ha invece posto l’accento su un nuovo strumento di comunicazione per le città, il “Cineturismo”. “Ho tenuto proprio in questi giorni una conferenza su questo tema presso l’università – spiega Tulli – tutte le zone in crisi economica si sono ormai dotate del Cineturismo per promuovere proficuamente il territorio. Basti pensare – racconta – che i territori protagonisti di “Don Matteo” hanno incrementato del 38% il loro mercato turistico”.

“Da qui – anticipa l’Assessore della Regione Umbria, Fabio Paparelli – abbiamo pensato di potenziare la Film Commission dell’Umbria – auspichiamo diventi una Fondazione partecipata e ci auguriamo che molti Comuni possano convergere in questo progetto dove speriamo di coinvolgere tutte le nostre imprese”.

“In realtà sono i luoghi raccontano le storie – racconta invece Fabio Troiano – e sono convinto che il cinema possa essere il migliore strumento di comunicazione per veicolare la bellezza di un territorio come questo. La storia tratta un argomento di grande attualità e il modo con cui viene affrontata la tematica mi ha convinto a sposare il progetto” .“ Ho un legame personale con l’Umbria – sottolinea Euridice Axen – e sono davvero felice di interpretare il ruolo di una donna così coraggiosa. Preferisco non anticipare i dettagli, ma il coraggio che c’è in questa storia è stato l’elemento principale che mi ha fatto decidere di abbracciare il progetto”. E l’attore Marco Palvetti, infine, pone l’accento sulla sceneggiatura e sul personaggio come fatto determinante: “Quello che mi ha colpito leggendo questa sceneggiatura è che ho la possibilità di poter interpretare la latenza umana. Giorgio, il personaggio che interpreterò, rappresenta per me la possibilità di esprimere il distacco tra ciò che è la realtà e la proiezione nella realtà dei propri desideri e di conseguenza l’ossessione che ne può scaturire. Inoltre apprezzo l’entusiasmo con cui il regista impugna questa storia”.

Le riprese del film si terranno a Foligno e dureranno 4 settimane. Sul set lavoreranno circa 100 persone. Alcune figure professionali e i figuranti saranno selezionati proprio sul territorio per garantire un impiego importante di risorse locali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*