A Foligno a teatro si ripercorre la vita del sommo poeta

 A Foligno a teatro si ripercorre la vita del sommo poeta

In occasione del settecentesimo anniversario dalla morte del sommo poeta, l’attore, giullare e scrittore Matthias Martelli torna a Foligno con lo spettacolo Dante tra le fiamme e le stelle – in scena martedì 19 aprile alle 21 all’Auditorium San Domenico – e ci racconta il ‘Dante uomo’ attraverso le sue opere e le fonti che ci sono pervenute.

Con il suo personale percorso di teatro “giullaresco”, Martelli è l’interprete ideale per avvicinare le nuove generazioni alla scoperta dell’opera e dell’uomo Dante; mentre Emiliano Bronzino, che nella sua carriera ha affrontato temi scientifici e storici, è il regista ideale per provare a trovare la sintesi scenica tra Storia e Teatro. Lo spettacolo ripercorre la vita di Dante, dall’infanzia all’esilio, dalla passione politica a quella amorosa, intrecciando gli eventi della sua esistenza con i versi della Vita Nova e della Divina Commedia, in una trama che mostra dietro la figura del poeta che ha inventato l’Italia, un uomo fragile e complesso, ricco di speranze e conflitti, profondamente diverso dalla figura che l’iconografa ci ha tramandato, capace di rendere eterne vicende personali e di sublimare la sua visione nei versi crudi e grotteschi dell’inferno arrivando fino ai vertici eccelsi del Paradiso.

Il professor Alessandro Barbero, figura di rilievo della divulgazione storica, ha messo a disposizione le sue ricerche, dando al lavoro drammaturgico le fondamenta storico-scientifiche necessarie.

Lo spettacolo è inserito nel programma della 55^ edizione delle Giornate dantesche, evento culturale che celebra il legame tra Dante Alighieri e la città. Proprio a Foligno venne stampata nel 1472 l’editio princeps della Divina Commedia, avvenimento di cui quest’anno cade il 550esimo anniversario. La ricorrenza è un’ulteriore occasione per attestare Foligno come città dantesca, proponendo al pubblico di tutte le età appuntamenti vari e diversificati a tema Divina Commedia.

Per accedere a teatro sono necessari Super Green Pass e mascherina di tipo ffp2. Si può prenotare telefonicamente, al Botteghino Telefonico Regionale del Teatro Stabile dell’Umbria 075/57542222, tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 20. I biglietti prenotati vanno ritirati un’ora prima dello spettacolo, altrimenti vengono rimessi in vendita.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*