Giornate Dantesche, domenica 11 aprile ‘lectura dantis’ di Carlo Ossola

 
Chiama o scrivi in redazione


Con gli occhi di Dante, itinerario guidato dagli studenti dello Scarpellini

Giornate Dantesche, domenica 11 aprile ‘lectura dantis’ di Carlo Ossola

Giornate Dantesche, domenica 11 aprile ‘lectura dantis’ di Carlo Ossola Le Giornate Dantesche prendono il via domenica 11 aprile, data in cui nel 1472 venne stampata a Foligno la prima edizione della Divina Commedia. Verrà festeggiato questo anniversario con la “lectura dantis” di Carlo Ossola, Presidente del Comitato Nazionale delle celebrazioni dantesche. Gli appuntamenti, in programma si terranno online in diretta streaming su https://foligno.civicam.it/. Le Giornate Dantesche proporranno altri appuntamenti fino a settembre. Come detto, domenica 11 aprile alle 21, Carlo Ossola leggerà il canto XI del Paradiso, in cui il protagonista è San Francesco. La manifestazione è realizzata dal Comune di Foligno in collaborazione con il Sacro Convento di Assisi, e, per alcune iniziative, con il Comune di Assisi. Ecco i prossimi appuntamenti: lunedì 12 aprile, alle 17, presentazione della ristampa anastatica dell’editio princeps della Divina Commedia edita dall’Editoriale Campi e illustrata da Marinella Senatore.

Interverranno l’artista e Italo Tomassoni. Alle 18,30, all’ex teatro Piermarini inaugurazione della mostra “Dante nell’arte contemporanea italiana”, a cura di Italo Tomassoni, con opere di Omar Galliani, Ivan Theimer, Bruno Ceccobelli, Mimmo Paladino, Giuseppe Gallo, Enzo Cucchi, Piero Pizzi Cannella, Stefano Di Stasio, Marco Tirelli, Sandro Chia, Gianni Dessì, Nunzio Di Stefano, Emilio Isgrò, Giuseppe Stampone, Roberto Barni, Marinella Senatore. Martedì 13 aprile, alle 17, incontro di studi “Dante in Umbria, dai manoscritti alla stampa del 1472”, presieduto da Neil Harris (Università di Udine). Interverranno Andrea Improta (Università dell’Aquila), “La Commedia dei Trinci di Foligno e la fortuna dell’illustrazione dantesca in Umbria nel Trecento”; Natale Vacalebre (University of Pennsylvania) “Grandi speranze, tempi difficili. La Commedia di Foligno, le sue origini e i suoi primi lettori”; Fabio Massimo Bertolo (Finarte), “Le edizioni della Commedia tra Foligno 1472 e Marcolini 1544: i primi 70 anni di un long seller”.

Giovedì 15 e venerdì 16 aprile, in due sessioni, si terrà il convegno di studi “Dante, l’Umbria e i santi”. Nella prima sesssione “La cultura a Foligno e in Umbria all’epoca di Dante” di giovedì alle 15, presieduta da Cristiana Brunelli, interverranno Nicolò Mineo (Università di Catania), “Le condanne in Paradiso: Matteo d’Acquasparta”; Giuseppe Indizio, “Dante in Umbria: frammenti della biografia e della prima fortuna dantesca”; Marco Berisso (Università di Genova), “La poesia volgare in Umbria al tempo (e nel segno) di Dante”; Laura Pasquini (Università di Bologna), “Dante, l’Umbria e le arti”. Ci sarà anche una lettura di un’antologia di passi danteschi legati all’Umbria e al tema della santità a cura della compagnia teatrale “Al Castello”. L’evento è dedicato alla memoria del dantista Marco Santagata. Venerdì 16 aprile, la seconda sessione “Dante e la santità”, alle 9, presieduta dall’assessore Decio Barili, con gli interventi Francesco Santi (Università di Bologna), “Conoscere mediante il tatto nel Paradiso di Dante.

Il canto della resurrezione (Par. XIV) nella tradizione francescana”; Donato Pirovano (Università di Torino), “Amor mi mosse, che mi fa parlare”. Beatrice tra Vita nuova e Commedia; Erminia Ardissino (Università di Torino), “Carità e luce: la rappresentazione della santità nel Paradiso”. Le riflessioni conclusive sono affidate a Gianfranco Brunelli, Antonio Riccardi, Alessandra Sarchi, Alessandro Zaccuri, in dialogo con Alberto Casadei (Università di Pisa). Sabato 17 aprile, alle 21, dal Sacro Convento di Assisi in diretta streaming sul sito web istituzionale del Comune di Foligno https://foligno.civicam.it/ lectio magistralis “Dante, Francesco e l’Umanesimo” di Massimo Cacciari (Università Vita-Salute San Raffaele di Milano).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*