Salone rurale

Pd Umbria sabato mattina a Trevi discute di “Cultura, un patrimonio da esplorare”

La formula del percorso su “Bellezza e qualità, i talenti dell’Umbria per lo sviluppo e l’occupazione” prevede una sessione plenaria e a seguire i tavoli di partecipazione e confronto

La tappa di “Bellezza e qualità, i talenti dell’Umbria per lo sviluppo e l’occupazione” organizzata dal Pd Umbria sabato scorso a Narni
La tappa di “Bellezza e qualità, i talenti dell’Umbria per lo sviluppo e l’occupazione” organizzata dal Pd Umbria sabato scorso a Narni

 

Pd Umbria sabato mattina a Trevi discute di “Cultura, un patrimonio da esplorare

Il progetto messo in campo dal Pd Umbria su “Bellezza e qualità, i talenti dell’Umbria per lo sviluppo e l’occupazione”, per definire, partecipandolo, un nuovo modello di sviluppo per la  regione e farne un laboratorio nazionale e internazionale, prosegue con successo.

Dopo l’evento di presentazione di Villa del Colle del Cardinale e le iniziative sul paesaggio, a Paciano, e sulla promozione del territorio, sabato scorso a Narni, sabato prossimo, 18 febbraio, a Villa Fabri di Trevi, si parlerà di “Cultura, un patrimonio da esplorare”, insieme alla dirigente regionale Antonella Pinna, al sindaco di Assisi Stefania Proietti, alla responsabile nazionale Cultura del Pd Lorenza Bonaccorsi, all’assessore regionale Fernanda Cecchini; a fare gli onori di casa il sindaco Bernardino Sperandio e il segretario regionale Giacomo Leonelli.

La formula è sempre la stessa: sono previsti, nella prima parte della mattinata, i saluti, quindi una sessione plenaria e a seguire i cinque tavoli di partecipazione e confronto su: “Biblioteche e musei, tra tutela e valorizzazione”, “Terremoto, buona ricostruzione e beni culturali”, “Il patrimonio Unesco dell’Umbria: tra presente e futuro”, “La cultura, il ruolo del privato e l’impresa creativa”, “Arte musica e spettacolo, tra eccellenze e nuove frontiere”.

“Stiamo investendo energie e passione in una sfida impegnativa e in un progetto ambizioso – sottolinea il segretario regionale Pd Leonelli – con l’obiettivo di costruire sulla bellezza e la qualità un nuovo modello di sviluppo dell’Umbria”.

“Alla vigilia della terza tappa del nostro percorso, che vedrà ancora due appuntamenti a marzo su riqualificazione e periferie, non possiamo che dirci soddisfatti dell’entusiasmo che percepiamo e della crescente attenzione che si manifesta intorno a queste iniziative. Del resto la bellezza e la qualità sono il nostro Dna ed è tempo di farne il motore di nuova crescita e nuova occupazione”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*