Mismetti, 2017 anno positivo, nel 2018 con i fondi europei, si potrà innovare la città

E’ positivo ma occorre trovare un collegamento più rapido e costante con Firenze per collegarsi con l’alta velocità

Foligno, inizio scuola, messaggio del sindaco Mismetti

Mismetti, 2017 anno positivo, nel 2018 con i fondi europei, si potrà innovare la città

FOLIGNO – “Il 2017 è stato un anno positivo per tanti aspetti, dall’incidenza della strada 77 sul turismo ai grandi eventi sportivi, dal riconoscimento di Foligno come città al centro di eventi di rilievo nazionale con il decisivo contributo delle tante associazioni, attive nel territorio”. Lo ha detto il sindaco di Foligno, Nando Mismetti, nel corso di una conferenza stampa in cui ha fatto il punto della situazione sui progetti e sulle prospettive della città. “Nel 2018 si porranno le linee programmatiche del nuovo Prg che non prevede aumenti di volume – ha proseguito il sindaco – ma che dovrà ragionare sulle aree produttive, in un ambito di territorio più ampio e non legato solo ai confini comunali. Nel 2018 ci sarà la possibilità di attingere ai fondi europei, da quelli di Agenda Urbana, circa 6,5 milioni di euro e quelli del Psr, al fine di ammodernare la città dal punto di vista, ambientale sociale e tecnologico.

L’edilizia scolastica potrà contare su ingenti risorse, complessivamente quasi 20 milioni di euro, per la messa in sicurezza delle scuole. Ci saranno pure anche eventi sportivi di rilievo come la tappa della Tirreno-Adriatico, il ritorno della danza sportiva e la maratona del 13 ottobre prossimo”. Mismetti ha toccato anche i temi politici. “Negli ultimi 4 anni ci sono stati cambiamenti importanti – ha detto – ma ora non ci sono le condizioni per una coalizione più ampia.

Credo che si possa concludere così la legislatura. Per il futuro credo che il candidato del centrosinistra debba mostrare apertura a tutte le associazioni. Deve inoltre avere in testa un’idea di città ed essere attrezzato per il ballottaggio”. Per quanto riguarda la mobilità Mismetti ha messo in evidenza che “l’area pedonale è stata allargata ma sempre con gradualità perché ritengo che sia sempre preferibile un centro che ospiti al tempo stesso residenti e operatori commerciali” Per la vicenda dell’area dell’ex zuccherificio, Mismetti ha evidenziato che “il confronto continua tra le parti”.

Il sindaco ha parlato, tra l’altro, anche dello svincolo di Scopoli. “C’è uno nuovo progetto Anas al Ministero – ha detto – e sono state di nuovo stanziate le risorse per la sua realizzazione che prima erano state tolte. La necessità dell’opera è dettata da ragioni di sicurezza”. Per lo sviluppo infrastrutturale ferroviario, Mismetti ha sottolineato che “va raddoppiato il tratto Orte-Falconara e non vanno proposti altri tracciati: è controproducente. Il Frecciarossa in Umbria?

E’ positivo ma occorre trovare un collegamento più rapido e costante con Firenze per collegarsi con l’alta velocità”. Nel ricordare “i passi da gigante compiuti in questi anni dalla Quintana in termini di qualità”, Mismetti ha annunciato che nel 2018 “sarà attivo il passaggio che consentirà di spostarsi da Palazzo Trinci direttamente al museo diocesano”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*