Carnevale Sant’Eraclio, sconfitto Giove Pluvio si e tornati a folleggiare

Sempre più numerosi gli avventori che degustano le prelibatezze enogastronomiche all’Osteria del Carnevale

Carnevale Sant’Eraclio, sconfitto Giove Pluvio si e tornati a folleggiare

FOLIGNO – Giove Pluvio in un’ epico duello con Re Carnevale è uscito sconfitto dall’essenza del divertimento.E’  stato costretto in ritirata a Sant’Eraclio con i suoi tuoni, fulmini, nuvoloni di pioggia incessante che avevano messo in dubbio lo svolgimento della manifestazione del “Carnevale dei Ragazzi”. Nonostante un freddo pungente con una spruzzatina di neve sulle montagne nel pomeriggio di domenica 4 febbraio dalle ore 15,si è tornati a folleggiare allegramente, nel centro storico scrigno prezioso di inestimabili beni culturali, dal Castello dei Trinci alla Fontana di Papa Paolo III Farnese.

Una buona affluenza di pubblico in un turbinio di coriandoli e stelle filanti ha entusiasticamente apprezzato le sei gigantesche creazioni allegoriche di cartapesta: “Capitan Sventura”, “Tra Cibernetica e Realta”,“Girocento”, “Love”, “Superpigiamini” “3018 Archeo – Carnevale” che  con sagacia hanno preso di  mira i personaggi e le tendenze del momento, una visione intimistica dei sentimenti, gli eroi della fantasia dei bambini del terzo Millennio con una proiezione futuristica di “Sant’Eraclio Citta del Carnevale”. Splendide coreografie dei favolosi, sgargianti e variopinti gruppi mascherati che alla stregua dei carri sono il fantastico risultato di un lavoro certosino incessante compiuto con perizia dalle sarte del paese.

Nel corso della parata che ha acquisito da anni una notorietà regionale, si sono esibite le “Marionette Giganti” che dalla loro altitudine di circa 5 metri potevano ammirare la fascinosa e coinvolgente macchina spettacolare del Carnevale. “Gli Sbandati Marching Band” e come ospiti speciali “The Golden Age 4.0” hanno arricchito e qualificato con le differenti sfumature ritmiche e di genere il variegato  repertorio musicale.

Lo  spettacolo di bolle giganti con Jack Bubble ha estasiato bambini e adulti mentrel’ esibizione degli allievi della scuola di ginnastica ritmica “Fulginium” di Foligno ès tata calorosamente applaudita per la ricercatezza dei numeri proposti.

E’ stata effettuata da parte della Commissione giudicatrice, la seconda valutazione dei carri e delle maschere per la quinta edizione del trofeo “Alfio Pace” in memoria dell’indimenticato presidente del “Carnevale dei Ragazzi” negli anni 70,  riconoscimento offerto dalla famiglia Lupparelli. I turistiche hanno affollato l’antico borgo del Castello dei Trinci si sono appassionati alle avventurose vicende dei piccoli prodi cavalieri “Alla ricerca della corona perduta” spettacolo itinerante  allestito dagli artisti da strada dell’ “Academy Circus”.

Sempre più numerosi gli avventori che degustano le prelibatezze enogastronomiche all’Osteria del Carnevale che rimarrà aperta sino a martedì grasso 13 febbraio.Prossimo appuntamento sabato 10 febbraio dalle 16 alle 19 con giochi e animazione presso il Centro Commerciale “Piazza Umbra” di Trevi. Prosegue fino a sabato 10 febbraio all’ex teatro Piermarini la mostra fotografica culturale che sta riscuotendo un notevole successo da parte della cittadinanza folignate. Un’iniziativa che contribuisce ad elevare il tasso qualitativo artistico della rassegna offrendo uno spaccato di S.Eraclio paese di poeti, raffinati artigiani, dove la fantasia e la creatività, dai bozzetti, ai fumetti, regna sovrana.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*