Montefalco al Vinitaly con “Arte & Sagrantino”, gli eventi enogastronomici 2018

Montefalco al Vinitaly con “Arte & Sagrantino”, gli eventi enogastronomici 2018

MONTEFALCO – Un territorio conosciuto in tutto il mondo per i pregiati prodotti della propria terra e per le produzioni artistiche. Sarà presentato domenica 15 aprile alle 16 al padiglione 2 – A9/F9 – Umbria Gal il nuovo progetto “Arte  & Sagrantino”, un legame imprescindibile che si è rafforzato grazie al sodalizio tra il Consorzio Tutela Vini Montefalco, il Comune di Montefalco ed il Complesso Museale di San Francesco che hanno visto la realizzazione di numerosi e importanti progetti.

“Il modello Sagrantino – spiega il sindaco e senatore Donatella Tesei – oltre che valorizzare la filiera vitivinicola, concepisce la cultura come elemento inscindibile dal territorio. I numerosi progetti sviluppati nel corso degli anni, hanno contribuito a cementare il rapporto tra arte e produttori, trasformando il loro contributo in un impegno partecipativo e costante che si rinnoverà anche nel 2018, attraverso la realizzazione dell’allestimento delle nuove cantine francescane ed una prestigiosa mostra sui capolavori del Trecento”.

Leggi anche: Si aprono le porte alla 18esima edizione di Terre del Sagrantino

Oltre al sindaco di Montefalco Donatella Tesei e l’assessore alle manifestazioni Daniela Settimi, parteciperanno anche i sindaci dei Comuni della Docg Montefalco Sagrantino che presenteranno in anteprima gli eventi enogastronomici del 2018.

Interverranno: Amilcare Pambuffetti, presidente del Consorzio Tutela Vini Montefalco; Pier Paolo Metelli, fotografo professionista di Spazio Umbria Gallery; Serena Marinelli, presidente Strada del Sagrantino; Donatella Tesei, sindaco di Montefalco; Annarita Falsacappa, sindaco di Bevagna.

Il progetto “Arte  & Sagrantino” è stato realizzato dal  Consorzio Tutela Vini Montefalco in collaborazione con il Gal Valle Umbra e Sibillini ed i Comuni di Montefalco, Bevagna, Giano dell’Umbria, Gualdo Cattaneo e Castel Ritaldi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*