Bevagna in Musica, Banda musicale bevanate con musicisti di Norcia

il Sindaco, Annarita Falsacappa, si complimenta con organico e direttore

Bevagna in Musica, Banda musicale bevanate con musicisti di Norcia
banda Bevagna

Bevagna in Musica, Banda musicale bevanate con musicisti di Norcia BEVAGNA – “Anche quest’anno la Banda musicale città di Bevagna ha rivolto gli auguri di buon anno  a tutta la cittadinanza con un concerto, che ha riconfermato il livello raggiunto dai suoi musicisti. Brani di Puccini,  di Rossini oltre ad autori stranieri, olandesi e viennesi, si sono succeduti in un crescendo di armonia che ha coinvolto pienamente il pubblico, invitato, in alcuni brani, dall’esimio maestro Filippo Salemmi,  ad essere parte attiva dell’esibizione”, racconta il Sindaco, Annarita Falsacappa,  presente alla manifestazione, ormai a pieno titolo nelle tradizioni consolidate della città.

La gelida serata dell’Epifania sferzata da raffiche di vento cariche di neve, ha lasciato il posto a calde note intense di vibrazioni, che hanno accolto la platea, sempre sorpresa in positivo dalla maestria della banda e dal vigore artistico del suo direttore. Presenti alcuni componenti della banda di Norcia, accolti con trasporto dal sindaco, che ha colto l’occasione per inviare un messaggio di solidarietà a tutta la città di Norcia, che, ha detto, “tornerà di certo bella come era”.

A Norcia,  il presidente dell’Associazione, Mauro Palini, in nome di tutti gli associati, ha devoluto l’incasso di alcune attività solidaristiche, finalizzate al ripristino dell’attività educativa e culturale. “La Banda ha origini antiche – ha ricordato il sindaco –  che risalgono a circa 160 anni fa, a dimostrazione della tradizione musicale che caratterizza Bevagna e tutto il suo territorio.

Oggi il ruolo del Maestro di musica e del Presidente dell’Associazione è proprio quello di continuare in modo egregio questa tradizione, portando anche fuori dal nostro paese, in Italia ma anche all’estero, in Austria,  in Germania,  in America, il nome di Bevagna, ponendolo al pari di altre città, molto più grandi ed importanti. In questo Bevagna è davvero unica, in quanto offre la possibilità a tanti giovani che vogliono andare oltre l’attività dilettantistica,  di accedere al conservatorio, scegliendo la musica come passione prioritaria”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*